Buongiorno Roby , siamo curiosi…il tema dell’intervista di oggi?

La Terapia Manuale Osteopatica!

Sembrano paroloni….  ma si tratta di tecniche manuali che agiscono sull’apparato muscolo-scheletrico, capaci di ripristinare la mobilità di quelle parti del corpo che l’hanno persa per cause traumatiche o altro.

…La fai facile..

Hai ragione , scusa , non è affatto facile , sarò più chiaro!

La zona del corpo che ha un blocco , limita i movimenti non solo di quel distretto ma di altri ed è quel blocco che provoca dolore  in quella zona o….. che provoca  dolore in altre zone!

Quindi vuoi dire che la zona dove c’è dolore  non sempre  coincide con quella bloccata?

Esatto!…e ti dirò di più , spesso la zona dove c’è dolore è lontanissima da dove esiste un blocco

…e come si fa a capire da dove cominciare a lavorare?

Qui entra in gioco l’abilità e l’esperienza  del fisioterapista , il quale ,  deve capire qual è

la causa reale che sta alla base del sintomo che il paziente manifesta, e non ascoltando il sintomo e basta.

In altre parole…a me interessa relativamente dove il paziente ha dolore , io devo scoprire da dove nasce il dolore!

 

Quindi da dove cominci a lavorare?

Il paziente si rivolge a me perché ha male! Io devo dargli sollievo il più presto possibile….. ma lavoro contemporaneamente su quelle che sono , secondo me , le cause del problema

 

Come si svolge una tua seduta di Terapia Manuale Osteopatica?

Non sono un “Unicista”, non  applico una singola tecnica o metodo , all’interno della stessa seduta applico quello che ritengo più efficace in quel momento , tenendo conto di tre pilastri fondamentali:

a)Valutazione del dolore e mobilità

b)Trattamento

c)Esercizi a casa mirati

Insomma… da te arriva uno tutto “storto”…..lo raddrizzi ?

Ascolta bene quello che ti dico perché è interessante……la risposta è…DIPENDE!

…Fammi capire…

Il compito del fisioterapista è di riportare e mantenere il paziente in…EQUILIBRIO!

Un equilibrio tutto suo e solo suo….non di stravolgerlo! Non è vero che “dritto è sano “ e “storto è malato”.

Ti dirò di più….spesso quelli “storti” stanno benissimo …..si rivolgono a me quelli “troppo dritti”.

..non è possibile….

Un esempio… le persone scoliotiche , spesso , sono molto elastiche , si può dire che hanno degli ottimi “ammortizzatori” , hanno un loro equilibrio …e stanno benissimo!

Persone “drittissime” spesso sono rigide , non ammortizzano e sono pieni di acciacchi…..Alla prossima!