La diatermia è una pratica che, ha proprietà curative per mezzo di un aumento della temperatura di alcune zone del corpo non superficiali. A livello microscopico la cellula è come una pila elettrica, all’interno della membrana ha carica negativa e all’esterno positiva, la differenza di potenziale energetico deve avere un valore fisso in base al tipo di tessuto. A causa di un evento infiammatorio o traumatico questa differenza può diminuire provocando un cattivo funzionamento della cellula che ostacola la guarigione. La diatermia accelera i processi riparativi delle cellule grazie all’attività stimolante esercitata sul potenziale elettrico di membrana cellulare, contribuendo così a una notevole riduzione dei tempi di recupero. Il funzionamento della macchina si basa sulla generazione di un campo magnetico ad elevata frequenza. Sfruttando l’effetto del condensatore sul corpo umano, induce nel tessuto delle correnti di “spostamento” prodotte da un movimento alternato di cariche elettriche tramite ioni (molecole con una carica positiva o negativa).Il campo di applicazione della Diatermia è essenzialmente legato alla cura dell’apparato muscolo scheletrico in Ortopedia , Reumatologia e Medicina dello Sport.